Sito Ufficiale del Comune di Verbania

Salta ai contenuti
 
 

Palazzo Civico - Piazza Garibaldi, 15 - 28922
p.iva 00182910034 - tel. 0323 5421 - fax 0323 557197

COME FARE PER...
  • Cittadino
  • Impresa
 
 
 
Sei in: Home » DIARIO » Sabato 16 febbraio 2019 alle ore 15.30, in via Roma 15 a Verbania Intra, si inaugura il market sociale “Emporio dei Legami”. Progetto promosso dall’assessorato ai servizi sociali del Comune di Verbania  
 

Sabato 16 febbraio 2019 alle ore 15.30, in via Roma 15 a Verbania Intra, si inaugura il market sociale “Emporio dei Legami”. Progetto promosso dall’assessorato ai servizi sociali del Comune di Verbania

Sabato 16 febbraio 2019, alle ore 15.30, in via Roma 15 a Verbania Intra, si inaugura il market sociale “Emporio dei Legami”.

Progetto promosso dall’assessorato ai servizi sociali del Comune di Verbania, con la collaborazione e il sostegno del Consorzio Servizi Sociali del Verbano, Fondazione Comunitaria VCO, Unità Pastorale Verbania, Lions club Verbania, con il sostegno della Compagnia San Paolo e di molte associazioni del territorio.
Emporio dei legami è un luogo in cui le persone che vivono un periodo di difficoltà possono trovare un sostegno per gli aiuti alimentari. Sono molti i volontari impegnati nel portare avanti questo progetto. L’obiettivo è quello di aiutare sul territorio tutti coloro che necessitano di integrare la propria spesa e di promuovere una cultura di prevenzione dello spreco alimentare
Abbiamo bisogno del tuo aiuto:
1) portando parte della tua spesa direttamente all’Emporio;
2) regalando un po’ del tuo tempo e delle tue competenze;
3) effettuando una donazione tramite bonifico bancario: Iban IT40S0503422401000000014390 con la causale “donazione a favore Emporio dei legami”
Siamo in via Roma 15, il lunedì e il giovedì dalle 14.30 alle 17.30, martedì e venerdì dalle dalle 09.30 alle alle 12.00. info@emporiodeilegami.org
0323 405606

1. Il contesto
A Verbania operano da anni cinque centri di distribuzione aiuti alimentari a persone e famiglie in difficoltà: i Centri di Ascolto Caritas delle Parrocchie di Intra, Pallanza e Trobaso, l’associazione AVAP e i volontari CRI. Questi centri assistono mediamente 400 famiglie e 1.000 persone. Non si dispone di  informazioni precise circa il valore totale dei prodotti alimentari distribuiti, le stime effettuate indicano valori attorno ai 100.000 €/anno ma non si hanno registrazioni puntuali.
I canali di raccolta comprendono i prodotti distribuiti da AGEA e Banco Alimentare, i prodotti delle raccolte promosse dal Comune di Verbania sia nella giornata di raccolta annuale, sia con il servizio di raccolta invenduto quotidiano, presso i supermercati della città, i prodotti derivanti da raccolte promosse da singole Parrocchie, i prodotti offerti da alcuni commercianti, ed infine una quota non marginale (almeno il 10%) da acquisti diretti da parte degli enti/associazioni che presiedono alla distribuzione per sopperire a carenze di prodotti essenziali. Quindi una situazione frammentata e variegata che opera in presenza di una domanda rilevante. Naturalmente quello offerto si configura come un aiuto, in molti casi anche solo temporaneo per consentire il superamento di momenti difficili, e in grado di soddisfare solo in parte il fabbisogno alimentare di queste persone. I centri considerati offrono assistenza anche in altri ambiti: vestiario, materiale scolastico, medicinali e presidi sanitari non coperti dal Servizio Sanitario, contributi per il pagamento di affitti, bollette ecc.(sempre in modo parziale ed entro i limiti delle risorse disponibili).

2. Obiettivi
In questo contesto l’Emporio dei Legami nasce non per sostituirsi a questa rete di relazioni di aiuto ma per offrire uno strumento efficiente di cui le organizzazioni operanti a Verbania possano avvalersi, impegnandosi direttamente nella gestione dello stesso, per aumentare l’efficacia della propria azione nel settore della distribuzione di generi alimentari.
La scelta del nome indica una direzione e uno stile: creare legami intensi con le persone in difficoltà, ma anche legami stretti con la popolazione e la città affinché l’Emporio possa essere sentito come “un dono per la città” e uno strumento per “promuovere accoglienza e solidarietà”. Già in questi mesi di preparazione questi legami hanno iniziato a maturare: una maggiore e più intensa collaborazione fra i “centri”, l’adesione entusiastica di molte persone che si spontaneamente proposte per collaborare, l’interesse di Enti e Associazioni.

3. I promotori
Comune di Verbania, Consorzio Servizi Sociali per il Verbano, Fondazione Comunitaria del VCO, Unità Pastorale di Verbania, Lions Verbania si sono costituiti in Comitato Promotore con funzioni di indirizzo, controllo e valutazione riguardo al progetto “Emporio dei Legami” impegnandosi a concorrere alla copertura dei costi per l’avviamento dell’Emporio. In particolare, il Comune di Verbania è impegnato a mettere a disposizione un insieme di locali (ex circolo socialista di Via Roma, 15), ristrutturati e resi idonei all’uso, aventi una superficie di circa 350 mq, concessi ad uso gratuito per anni 10, rinnovabili, facendosi carico delle spese relative alle utenze dell’immobile.

4. Comitato di Partecipazione
In questa fase di avvio sono presenti nel Comitato di Partecipazione tutti i soggetti coinvolti inizialmente nel progetto: Centro di Ascolto Caritas Pallanza - Centro di Ascolto Caritas Intra - Centro di Ascolto San Vincenzo Trobaso - Croce Rossa Italiana - Associazione AVAP - Associazione Camminare Insieme - Associazione Gruppo Abele di Verbania - Associazione Sottosopra - Cooperativa sociale Divieto di Sosta.
Al Comitato possono aderire le associazioni, formali e informali, impegnate sul fronte al sostegno delle persone in difficoltà e marginalità. Il Comitato ha una funzione di coordinamento operativo dei vari soggetti coinvolti nella gestione dei volontari che assicurano lo svolgimento delle attività dell’Emporio.

5. Soggetto gestore
Sovrintende alla corretta gestione dell’Emporio ed è inizialmente individuato nell’associazione Centro d’Ascolto Caritas Pallanza, successivamente si pensa di costituire un’associazione di secondo livello emanazione delle associazioni aderenti al Comitato di Partecipazione.

6. Adesione di volontari
Hanno già dato la propria adesione più di quaranta volontari che, previa adeguata formazione, saranno impegnati nelle diverse aree operative: approvvigionamenti e magazzino, amministrazione, comunicazione e fundraising, distribuzione e assistenza ai beneficiari.
Naturalmente le adesioni sono aperte e le attività di formazione, in parte già avviate, saranno intensificate in queste settimane di avvio dell’attività vera e propria.

7. Condizioni per l’accesso all’Emporio
I canali per l’accesso sono quelli a cui le persone in difficoltà sono abituate a rivolgersi: Centri d’Ascolto, AVAP, CRI, Consorzio Servizi Sociali e Comune di Verbania. Questi punti raccolgono tutti i dati e i documenti necessari (l’unico limite inizialmente individuato è l’ISEE inferiore a 8.000 Euro) e li comunicano per via informatica all’Emporio. Il capofamiglia si reca all’Emporio dove viene emessa la tessera con i punti assegnati (unico criterio individuato è il numero dei componenti del nucleo famigliare) e può procedere liberamente all’acquisto dei prodotti scalando i punti dalla tessera. La tessera ha validità di sei mesi e i punti vengono ricaricati ogni 4 settimane. Volontari saranno anche presenti e disponibili per aiutare e consigliare le persone nella scelta dei prodotti.

8. Procedure completamente informatizzate
L’Emporio è dotato di apparecchiature e procedure informatiche, la registrazione dei prodotti sia in arrivo che in uscita avviene con il sistema dei “codici a barre” come nei supermercati.
Sono già avviati gli interventi di formazione dei volontari che assicurano il completo svolgimento di tutte le operazioni inerenti alla gestione.

9. Inaugurazione e avvio delle attività
Come annunciato sabato 16 febbraio alle ore 15.30 verrà presentato l’Emporio alla città. La complessità delle operazioni di avvio comporta una necessaria gradualità con il seguente cronoprogramma:
• dal 18 al 22 febbraio: completamento formazione volontari impegnati nelle diverse aree di attività;
• dal 25 febbraio al 3 marzo: consegna delle tessere ai beneficiari della Caritas Pallanza e associazione AVAP;
• dal 4 marzo inizio della distribuzione dei prodotti ai beneficiari muniti di tessera punti;
• dal 4 all’8 marzo: consegna delle tessere ai beneficiari della Caritas Intra;
• dall’11 al 15 marzo: consegna delle tessere ai beneficiari della S. Vincenzo Trobaso e CRI.

10. Giorni e orari di apertura
• lunedì dalle 14.30 alle 17.00
• martedì dalle 9.30 alle 12.00
• giovedì dalle 14.30 alle 17.00
• venerdì dalle 9.30 alle 12.00

11. Emporio dei legami: “un dono alla città”
Nel corso delle attività preparatorie abbiamo visitato “La casa di Marta” di Saronno ove opera un Emporio simile al nostro, nella presentazione è detto che quella casa e “dono alla città”.
Pensiamo di fare nostra questa affermazione. L’Emporio vuole essere “un dono” (da parte dei promotori, delle associazioni che aderiscono e da parte di tutti i volontari impegnati) diretto non solo alle persone in difficoltà che ne potranno beneficiare, ma anche a tutta la città perché
diventi una bella realtà che tutti la possano sentire come propria, come mezzo di espressione
della generosità e della solidarietà di tutto il territorio verbanese.

emporio-locandina