Sito Ufficiale del Comune di Verbania

Salta ai contenuti
 
 

Palazzo Civico - Piazza Garibaldi, 15 - 28922
p.iva 00182910034 - tel. 0323 5421 - fax 0323 557197

COME FARE PER...
  • Cittadino
  • Impresa
 
 
 
Sei in: Home » DIARIO » Al via i cantieri per gli interventi di riqualificazione delle spiagge Buon Rimedio e Tre Ponti; lavori per 1 milione e 300 mila euro  
 

Al via i cantieri per gli interventi di riqualificazione delle spiagge Buon Rimedio e Tre Ponti; lavori per 1 milione e 300 mila euro

L’intervento, che partirà con la consegna del cantiere il 3 giugno, rientra nel progetto denominato " Riqualificazione Urbana area Fondotoce, Porta verde di Verbania " presentato dall’Amministrazione del sindaco Silvia Marchionini, dal costo previsto di un   1 milione e 300 mila euro e che ha avuto i finanziamenti in gran parte grazie al Bando Periferie dei Governi Renzi / Gentiloni e ai fondi FESR 2014-2020.

“Con questo intervento  – afferma il sindaco Silvia Marchionini e con i lavori di completamento in corso entro l’anno, alla stazione con il Movicentro e il secondo lotto della pista ciclo pedonale tra Suna e Fondotoce, concludiamo un progetto ambizioso: quello di riqualificare l’ingresso della nostra città con azioni significative in tema di trasporti a basso impatto ambientale (come treni e biciclette), per il turismo e di riqualificazione ambientale del nostro territorio. Avremo una rete di mobilità dolce turistica che, a partire dalla zona dei campeggi e dalla nuova struttura di interscambio alla stazione, collegherà le aree più turisticamente e paesaggisticamente più interessanti: dal fiume Toce al lago di Mergozzo e Maggiore, dalla Riserva naturale di Fondotoce, con la pista ciclabile, alle nuove spiagge dei Tre Ponti e del Buon Rimedio. Lavori che, dopo la crisi legata al Covid, saranno il nuovo e importante biglietto da visita per la città e che nel complesso hanno visto un investimento di oltre otto milioni di euro”

Per la  spiaggia Buon Rimedio  l’area di intervento è suddivisa in due ambiti, quella ad ovest per la fruizione balneare e quella ad est con un passaggio sopraelevato e interventi di rinaturazione della riva.

Si provvederà a ridefinire l’accessibilità con il rifacimento della scalinata con la realizzazione di un percorso a norma per l’accessibilità disabili che si collega, tramite ascensore e scalinata, con la zona della curva Beata Giovannina dove, nello spazio reso disponibile dall’intervento di realizzazione della nuova pista ciclopedonale, sarà realizzata un’area “belvedere”.

La spiaggia verrà ampliata con un riporto di inerti e ghiaia e con la formazione di una nuova scogliera di protezione, ed è prevista la rinaturazione con posa di scogliere e pietrame per favorire l’interramento di alcuni settori e consentire la formazione di aree a bassa profondità e/o allagabili per lo sviluppo di vegetazione igrofila e biotopi specifici. Sarà inoltre sistemata la scalinata presente al confine con la villa Buon Rimedio e realizzato un percorso pedonale.

Per la spiaggia Tre Ponti  si prevede   l’ampliamento della stessa davanti alle arcate che, gradualmente, si riduce in ampiezza proseguendo verso est, con un percorso pedonale retrostante.

L’accesso principale sarà dal nuovo parcheggio, mentre un secondo accesso collegherà la nuova pista ciclabile al percorso di riva. Sono inoltre previste una scogliera frangiflutti ed isolotti con pietrame e vegetazione igrofila interventi di riqualificazione dell’aree a verde esistenti e vegetazione di nuovo impianto oltre al posizionamento di una piattaforma per la balneazione.

Nell’area interclusa fra le due carreggiate dei Tre Ponti  sarà realizzato un nuovo parcheggio  con accesso alla spiaggia attraverso il passaggio delle arcate. È previsto un blocco di servizi igienici a servizio della spiaggia.

Gli interventi di riqualificazione delle spiagge  – afferma l’assessore ai lavori pubblici Nicolò Scalfi interessano le aree del Buon Rimedio e dei Tre Ponti e dureranno 90 giorni; erano previsti prima ma, a causa della quarantena per il Covid, hanno subito un rallentamento. Nella elaborazione delle scelte progettuali sono stati seguiti criteri   di intervento di riqualificazione paesaggistica con elementi estensivi sostenibili, la realizzazione dell’accessibilità per disabili, la realizzazione di una struttura ricreativa adatta sia alle attività di balneazione sia ad un utilizzo fruitivo legato al passeggio per tutte le stagioni, la dotazione di adeguate strutture di accessibilità con parcheggi e sistema del trasporto pubblico, e con una valutazione del sistema di gestione del livello del lago e del suo impatto anche in relazione alla sperimentazione in deroga in atto in questi anni ”.

 

Progettazione e direzione lavori

MMASS Project

Arch. Fabrizio Bianchetti

BMB Ingegneria S.r.l.

Arch. Andrea Trivi

Geol. Fulvio Epifani 

 

Appaltatore

ATI

NEOCOS s.r.l. (Capogruppo)

Soitek s.r.l. (Mandante)

TRE-PONTI_fotoinserimento-1
BUON-RIMEDIO-fotoinserimento-passerella-2